Logo di Progetto Verde
PROGETTO VERDE
IDEE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE
Ci troviamo continuamente di fronte a una serie di grandi opportunità brillantemente mascherate da problemi insolubili. (John W. Gardner)

OBIETTIVO COOPERAZIONE TERRITORIALE 2007 - 2013
Programma di cooperazione transfrontaliera
IPA - ADRIATICO


DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA
Rafforzamento delle capacitŕ dello sviluppo sostenibile della regione Adriatica attraverso una strategia concordata di azioni tra i partners dei territori eleggibili.

OBIETTIVI
a) Rafforzare la ricerca e l’innovazione per facilitare lo sviluppo dell’area adriatica attraverso la cooperazione economica, sociale e      istituzionale
b) Promozione, valorizzazione e protezione delle risorse naturali e culturali attraverso la gestione congiunta dei rischi naturali e      tecnologici
c) Rafforzare ed integrare la rete delle infrastrutture esistenti, promuovendo e sviluppando i servizi di trasporto, di informazione e      comunicazione

PRIORITŔ E AZIONI
Asse 1. Cooperazione economica, sociale e istituzionale

1) Ricerca e innovazione
2) Sviluppo finanziario per le PMI innovative
3) Reti Sociali, del Lavoro e della Salute
4) Cooperazione istituzionale
Asse 2. Risorse naturali e culturali e prevenzione dei rischi
1) Protezione e sviluppo dell’ambiente marino e costiero
2) Gestione delle risorse naturali e culturali e prevenzione dei rischi naturali e tecnologici
3) Risparmio energetico e energie rinnovabili
4) Turismo sostenibile
Asse 3. Accessibilitŕ e reti
1) Infrastrutture materiali
2) Sistemi di mobilitŕ sostenibile
3) Reti della comunicazione
Asse 4. Assistenza tecnica

BENEFICIARI
I beneficiari sono suddivisi per singole misure; in generale risultano eleggibili i seguenti: enti pubblici e organismi di diritto pubblico, Universitŕ, Istituti di ricerca, PMI, imprese pubbliche e private e loro associazioni, Agenzie di sviluppo, ONG, strutture di volontariato operanti nel settore sanitario e sociale, enti turistici.

MODALITŔ, PROCEDURA E TIPOLOGIE DI PROGETTI
Progetti strategici: si caratterizzano per l’importanza del tema trattato (anche piů misure e/o prioritŕ tra loro interconnesse), generalmente comune e “prioritario” per tutta l’area adriatica. Richiedono un ampio partenariato istituzionale e la durata č generalmente a medio-lungo termine; si caratterizzano per una dimensione finanziaria variabile tra i 5.000.000€ e i 12.500.000€. Progetti ordinari: sono ideati per incoraggiare le azioni promosse dagli attori locali nell’ambito di ciascuna specifica misura del PO; sono caratterizzati da una dimensione finanziaria variabile tra i 500.000€ e 5.000.000€ e temporale massima di 36 mesi.

TERMINE PREVISTO PER LA PRESENTAZIONE DEL BANDO
E’ previsto il lancio del primo bando per soli progetti ordinari alla fine di luglio 2009 (apertura 90 giorni), per un ammontare complessivo di budget di Programma di 75 milioni di euro.

RISORSE FINANZIARIE DISPONIBILI
Per il periodo 2007-2009:
FESR+IPA: 90,44 milioni di euro
Fondi nazionali: 15,96 milioni di euro
Asse 1 Cooperazione economica, sociale e istituzionale (30%)
Asse 2 Risorse naturali e culturali e prevenzione dei rischi (30%)
Asse 3 Accessibilitŕ e reti (30%)
Asse 4 Assistenza tecnica (10%)

CONTRIBUTO
FESR+IPA: 85%
Fondi nazionali: 15%
Per i partner italiani, cosě come per quelli greci, il cofinanziamento del 15% č garantito da fondi pubblici (per l’Italia il cofinanziamento č a carico del Fondo di Rotazione - Delibera CIPE n. 36 del 15 giugno 2007); per i partner sloveni il cofinanziamento č garantito per il 10% dallo Stato e per il 5% dal beneficiario finale, nel caso di partner pubblici, per il 15% dallo Stato nel caso di partner privati (in questo caso č richiesto da parte del beneficiario finale un finanziamento aggiuntivo del 5%); per i Paesi candidati e potenziali candidati coinvolti nel Programma il cofinanziamento č a carico del beneficiario finale (i partner privati dovranno garantire un cofinanziamento tramite fondi pubblici).

AREE GEOGRAFICHE AMMISSIBILI

Italia: Province di Pescara, Teramo, Chieti, Ferrara, Forlě-Cesena, Rimini,Ravenna, Trieste, Gorizia, Udine, Pesaro-Urbino, Ancona,              Macerata, Ascoli Piceno, Campobasso, Foggia, Bari, Brindisi, Lecce, Venezia, Rovigo, Padova
Slovenia: Regione statistica di Obalno-kraška
Grecia: Prefetture di Corfů e Thesprotia
Croazia: Contee di Dubrovacko-neretvanska županija, Istarska županija, Lickosenjska županija, Primorsko-goranska županija,                   Šibensko-kninska županija, Splitsko-dalmatinska županija, Zadarska županija
Bosnia – Herzegovina: Municipalitŕ di Bileca, Capljina, Citluk, Gacko, Grude, Jablanica, Konjic, Kupres, Livno, Ljubinje, Ljubuski,                                              Mostar, Neum, Nevesinje, Posusje, Rama/Prozor, Ravno, Siroki Brijeg, Stolac, Berkovici, Tomislavgrad,                                              Trebinje, e Istocni Mostar
Montenegro:
Municipalitŕ di Bar, Budva, Cetinje, Danilovgrad, Herceg Novi, Kotor, Nikšic, Podgorica, Tivat, Ulcinj
Albania: Prefetture di Fier, Durrës, Lezhë, Shkodër, Tiranë, Vlorë

Deroghe territoriali (richiesta sottoposte alla CE):
Italia: Province di L’Aquila, Pordenone, Isernia, Taranto
Slovenia: Regioni statistiche di Notranjsko-kraška regija, Goriška regija
Croazia: Contea di Karlovacka županija
Bosnia – Herzegovina: Sarajevo Economic Region, North-West Economic Region, Regione Economica Centrale di Bih
Montenegro: Municipalitŕ di Pljevlja, Bijelo Polje, Berane, Rožaje, Plav, Andrijevica, Kolašin, Mojkovac, Savnik, Žabljak, Plužine
Serbia: l'intera nazione (solo per progetti di cooperazione istituzionale)

INDIRIZZI UTILI
http://www.interregadriatico.it

AUTORITŔ DI GESTIONE DEL PROGRAMMA
Regione Abruzzo - Direzione Affari della Presidenza, Politiche legislative e Comunitarie – Servizio Attivitŕ Internazionali.


Progetto Verde S.r.l - Piazza De Gasperi n.32 Padova - Tel. 049 8754866 - Fax 049 8776588